Dentista per Bambini

Il tuo studio dentistico di fiducia a Roma

Dentista per bambini a Roma

Oltre il 90% della patologia odontoiatrica si sviluppa nell’età compresa tra i 6 ed i 14 anni.
Curare la bocca dei nostri figli precocemente, introdurli in maniera dolce nello studio del dentista, attuare un corretto e preciso programma di prevenzione, significa donare ai nostri figli la salute della bocca e dei denti per tutta la vita.
E’ necessario riferire i piccoli pazienti ad un dentista per bambini. Il nostro è uno dei pochi studi odontoiatrici che offre un servizio specializzato di dentisti per bambini a Roma.
Con il termine di Pedodonzia o Odontoiatria Infantile si intende una vera Specialità Odonto-Stomatologica che richiede conoscenze e terapie specifiche. Il nostro compito è non solo quello di risolvere le patologie oro-dentali dei bambini, ma anche di educare persone che non hanno e non avranno mai paura del dentista.

Approccio Psicologico

L’approccio psicologico al piccolo paziente è la condizione necessaria a trovare un canale di comunicazione e la spontanea disponibilità, da parte sua, ad accettare le cure.

Per questo è indispensabile ottenere la collaborazione del genitore, che eviterà di incutere paura al proprio figlio, manifestando ansia e pronunciando frasi che (direttamente o indirettamente) richiamino concetti di paura e dolore.

La sequenza delle visite, necessaria a guadagnarci la fiducia del bambino, non può essere stravolta o affrettata. Le visite sono concepite secondo un percorso necessario a indurre il piccolo a collaborare spontaneamente.

Il tempo necessario varia da bambino a bambino e i genitori collaborano consentendo a noi e ai propri figli di raggiungere un rapporto sereno.

        Prima visita del bambino

Il primo appuntamento serve per una reciproca conoscenza: non si eseguono manovre cliniche e la visita può durare un tempo variabile, a seconda della disponibilità del bambino a prendere contatto con noi.

Al bambino sarà consentito di esplorare gli ambienti di accoglienza, giocare, guardare i cartoni animati. La visita avverrà in questi ambienti. Anche in presenza di patologia acuta, l’eventuale primo approccio sarà solo farmacologico e mai chirurgico. Durante la prima visita, il genitore e il bambino riceveranno tutte le informazioni relative all’igiene dentale e all’igiene alimentare, in modo da correggere subito quei comportamenti sbagliati che possono aver contribuito alla patologia.

Alla prima visita possono seguire altri incontri, brevi e gratuiti, necessari al piccolo per familiarizzare con l’ambiente clinico e con gli strumenti, finchè, serenamente, il bimbo acconsentirà a iniziare il piano terapeutico, nell’assoluto rispetto della sua personalità e senza alcuna costrizione fisica o psicologica.

        I denti da latte

Alla nascita il bambino, anche se ancora edentulo, ha già presenti le gemme di tutti i denti da latte e di quelli permanenti. L’eruzione dei denti da latte inizia intorno ai 6 mesi, ma l’età può essere variabile, e si conclude mediamente intorno ai 24 mesi.

Il persistere di abitudini viziate (ciuccio, suzione del dito, respirazione orale) oltre il terzo anno, influenza negativamente lo sviluppo delle ossa mascellari. Per questo motivo la visita dal Pedodontista deve essere precoce.

La funzione dei denti da latte è importantissima: masticazione, fonazione e sviluppo corretto delle ossa mascellari. Mantengono lo spazio necessario alla successiva eruzione dei denti permanenti. I denti da latte sono soggetti a tutte le patologie dei denti degli adulti, con la conseguente stessa sintomatologia!

Il primo dente permanente che erompe nella bocca del bambino, non preceduto da un dente da latte, è il primo molare permanente, questo dente inizia a spuntare intorno ai 5-6 anni.

Dall’eruzione alla completa maturazione e mineralizzazione, il dente permanente impiega ben 3 anni! E’ per questo motivo che la patologia cariosa che colpisce i bambini è particolarmente violenta, rapida e, in casi estremi, può portare alla perdita del dente permanente con un danno gravissimo e irreversibile.

        La sedazione cosciente

Il primo appuntamento serve per una reciproca conoscenza: non si eseguono manovre cliniche e la visita può durare un tempo variabile, a seconda della disponibilità del bambino a prendere contatto con noi.

Al bambino sarà consentito di esplorare gli ambienti di accoglienza, giocare, guardare i cartoni animati. La visita avverrà in questi ambienti. Anche in presenza di patologia acuta, l’eventuale primo approccio sarà solo farmacologico e mai chirurgico. Durante la prima visita, il genitore e il bambino riceveranno tutte le informazioni relative all’igiene dentale e all’igiene alimentare, in modo da correggere subito quei comportamenti sbagliati che possono aver contribuito alla patologia.

Alla prima visita possono seguire altri incontri, brevi e gratuiti, necessari al piccolo per familiarizzare con l’ambiente clinico e con gli strumenti, finchè, serenamente, il bimbo acconsentirà a iniziare il piano terapeutico, nell’assoluto rispetto della sua personalità e senza alcuna costrizione fisica o psicologica.

        Prevenzione e mantenimento

Il primo atto che un medico dovrebbe compiere in favore del suo paziente è la prevenzione.

Sui fattori di salute incidono per oltre il 50% le abitudini di vita e per oltre il 20% l’igiene e la prevenzione, appare dunque evidente che solo adottando uno stile di vita corretto, curando l’igiene domiciliare e le tecniche di prevenzione, potremo intervenire su più del 70% delle patologie del cavo orale.

La prevenzione inizia già prima della nascita, educando le mamme ad un’igiene corretta ed una dieta appropriata e, dove necessario, con la somministrazione di fluoro durante la gravidanza.

Le patologie del bambino tuttavia non si limitano alla carie, patologie endodontiche che si manifestano anche con ascesso, malattia parodontale, micosi, infezioni di vario genere colpiscono il bambino come l’adulto.

Il controllo della placca batterica si concretizza nella corretta, costante e frequente igiene orale domiciliare. Nel nostro studio viene insegnata e ripetuta ad ogni occasione utile, in modo da rinforzare i comportamenti corretti, correggere gli errori e adeguare le informazioni man mano che il bimbo cresce e migliora la sua abilità.

Altre tecniche come le sigillature dei solchi, alla fluoro profilassi topica alternata alle lacche alla clorexidina e anche all’analisi salivare (che ci da indicazioni su quantità, pH, composizione della saliva e analisi microbiologica dei batteri presenti) consentono di ottimizzare e mirare tutto il percorso di prevenzione.

Lo Studio Bellucci è accreditato come “Dentista dei Bambini”

Prenota una visita per il tuo bambino

Per qualsiasi informazione o per prenotare una visita presso il nostro studio compila il modulo sottostante o chiamaci!

GDPR

Lo Studio

Via Giuseppe Antonio Guattani 1
00161 – Roma

Telefono

06 86217595

06 39917984

3315042300

Email

info@studiodontoiatricobellucci.it

LO STUDIO

Via Giuseppe Antonio Guattani 1 00161 - Roma

DIR.SAN. Dott.ssa Cristina Bellucci: Iscr. albo odontoiatri Roma n° 548

Privacy Policy

CONTATTI

info@studiodontoiatricobellucci.it

06 86217595
06 39917984
3315042300

SEGUICI